Sai che è possibile creare app dedicate anche alla navigazione su desktop?

Spesso il termine app, legato al mondo digitale, richiama subito alla mente gli ambienti di navigazione dei device smartphone e tablet. Queste ultime sono le app native: software progettati e sviluppati appositamente per essere utilizzati all’interno di una piattaforma specifica.

Le Web App, invece, a differenza delle app native vengono utilizzate tramite browser e hanno caratteristiche specifiche.

Le web app (dall’inglese “web application”, in italiano “applicazione web”) si basano sui codici HTML, JavaScript o CSS. Non hanno bisogno di alcuna installazione, visto che sono caricate da un web server ed eseguite sul browser.

Le web app sono molto numerose e dedicate alla gestione di attività molto varie. In ogni caso, molti programmi e servizi vengono offerti sia come applicazioni web sia come app native per permettere all’utente la navigazione dal device che preferisce con la migliore esperienza di navigazione possibile.

 

Le differenze tra una web app e un’app nativa classica si riscontrano soprattutto sul piano tecnico e quindi nella modalità di programmazione.

 

App native

Tutte le app native sono state sviluppate per una piattaforma specifica e funzionano solo su di essa.. Essere legati ad una piattaforma specifica comporta pro e contro molto precisi: se l’obiettivo è presidiare sistemi operativi diversi, sarà necessario programmare un’app dedicata per ciascuna piattaforma.

Questo aspetto genera sicuramente un aumento dei costi e un allungamento dei tempi nei confronti dello sviluppo di una web app.

Tra i vantaggi possiamo sicuramente annoverare il fatto che le app native si adattano perfettamente alla piattaforma per la quale sono state create e sfruttano la memoria del dispositivo utilizzato permettendo elaborazioni più complesse.

 

 

Web app

A differenza delle app native, le web app funzionano su tutti i sistemi dispositivi e su tutti i dispositivi che dispongono di uno dei browser più recenti. I vantaggi sono notevoli: basta, infatti, un’unica app per riuscire ad essere presenti su tutte le piattaforme.

Le applicazioni web presentano un ulteriore notevole vantaggio: gli aggiornamenti.

Nel caso delle app native gli aggiornamenti vengono scaricati da parte degli utilizzatori delle app, mentre nelle web app i dovuti aggiornamenti vengono apportati direttamente sul software in modo che tutti gli utenti accedano automaticamente alla versione più recente.

Questo aspetto si traduce anche in una maggiore sicurezza del software che in ogni momento e su tutti i dispositivi presenta il massimo grado di sicurezza.

Altro aspetto molto importante: i costi complessivi di progettazione e sviluppo delle web app sono inferiori rispetto alle app native e le tempistiche sono molto più ristrette.

 

Web app e siti web

Le applicazioni web si differenziano grandemente anche rispetto ai siti web.

Differenze concrete tra web app e siti tradizionali si riscontrano soprattutto per quanto riguarda la funzionalità: generalmente le web app mettono a disposizione dei servizi prestabiliti e comprendono spesso degli elementi interattivi che invitano l’utente a compiere un’azione per un preciso scopo.

A differenza di esse, invece, i siti web presentano per lo più un carattere informativo e sono piuttosto statici.

Grazie alla scelta del giusto partner, lo sviluppo di una web app può essere totalmente customizzato sulla base delle esigenze aziendali e garantire un maggiore servizio al cliente, un’ottimizzazione  dei processi aziendali e molto altro ancora.

 

Comments are closed.