Please rotate your device.
Chatbot vs. Assistenti Virtuali: quale scegliere? - Evobyte Software - Web

Ultime News

Swiss Quality

Evobyte Team - 30 Apr 2022

Chatbot vs. Assistenti Virtuali: quale scegliere?

Non c'è assolutamente alcun dubbio quando si parla di intelligenza artificiale che sta conquistando il mondo. Molte organizzazioni stanno cercando di seguire la strada dell'IA inserendo chatbot e assistenti virtuali nei loro siti web e app. Tuttavia, nonostante la popolarità sempre crescente di chatbot e assistenti virtuali, molte persone ancora si confondono tra i due e non sanno bene quale scegliere.

Vediamo quindi in questo articolo di chiarire le differenze fra chatbot e assistenti virtuali e quale scegliere fra i due.

Chatbot e assistenti virtuali sono la stessa cosa?

Esiste una scuola di pensiero che crede che non ci sia alcuna differenza fra i due. In questo caso, sembrerebbe ridondante avere due nomi per la stessa funzione.

In realtà queste due tecnologie non sono esattamente la stessa cosa. Vediamo perché:

Un chatbot è un tipo di software basato sull'intelligenza artificiale che è preprogrammato per aiutarti con le query più elementari. Sono spesso usati come uno strumento automatizzato con comandi predefiniti per acquisire informazioni su di te e sulla tua richiesta.

Gli assistenti virtuali, d'altra parte, sono una forma di software basato sull'intelligenza artificiale. Cercano di darti la sensazione di un vero assistente personale. Sono programmati per comprendere i tuoi comandi vocali e quindi distribuire la risposta più appropriata. Nel tempo, con l'aiuto dell'apprendimento automatico, gli assistenti virtuali si abituano ai tuoi gusti e ai tuoi tratti comportamentali. Forniscono quindi una soluzione più personalizzata alle tue domande.

Chatbot e assistenti virtuali: le differenze

1. Interfaccia

I chatbot sono costruiti principalmente attorno a un modello di chat conversazionale. In esso, puoi facilmente chattare / inviare messaggi di testo alle tue domande che quindi attirano la risposta più adatta dal chatbot. Puoi aspettarti che l'interfaccia di un chatbot sia simile a qualsiasi altro tipo di app di messaggistica tradizionale.

Gli assistenti virtuali, d'altra parte, possono avere un'interfaccia simile a una chat ma non richiedono necessariamente un'interfaccia di chat per funzionare.

2. Interazione conversazionale

Un chatbot può semplicemente riconoscere le parole nella chat e distribuire la risposta più adatta. Tuttavia, il chatbot non ha familiarità con le emozioni umane e, di conseguenza, la conversazione terminerà una volta che avrà la sensazione di aver risolto il problema.

Gli assistenti virtuali, invece, possono identificare tonalità specifiche nel tuo discorso con l'aiuto di un linguaggio di elaborazione naturale avanzato. Pertanto, questo bot può impegnarsi di più nella conversazione fornendo un tocco umano.

3. Canali

Un assistente chatbot è diventato abbastanza comune, poiché può essere trovato su tutti i principali siti web, social media e portali di servizio clienti.

L'assistente virtuale, invece, copre un raggio ancora maggiore. Si tratta di una funzionalità integrata che viene fornita con tutti gli altri dispositivi mobili, tablet e laptop. Esempi comuni? Siri, Cortana o Google Voice Assistant.

4. Obiettivo

I chatbot eseguono attività di base come la fornitura di informazioni relative a prodotti o servizi. Tuttavia, non rispondono quando poni una domanda complessa o personalizzata.

Gli assistenti virtuali, invece, possono svolgere una gamma molto più ampia di compiti. Possono aiutarti con varie attività che vanno dal suggerimento di musica, aggiornamenti meteo, confronto di prodotti e ricerca.

5. Elaborazione del linguaggio

I chatbot possono interpretare solo un certo numero di lingue per cui sono stati automatizzati, mentre gli assistenti virtuali utilizzano metodi avanzati di elaborazione dei linguaggi. Questi processi aiutano l'assistente virtuale a tenersi aggiornato su nuove parole, slang e più lingue.

6. Progettazione

I chatbot seguono il design che meglio si adatta al loro albero di risposta. I modelli rilevanti per la progettazione vengono quindi proposti in base all'utilizzo e alle attività del chatbot.

Gli assistenti virtuali, d'altra parte, funzionano su progetti che meglio si adattano alle reti neurali artificiali (ANN). Le ANN vengono utilizzate per fornire agli assistenti virtuali l'analisi corretta dei tuoi input che li aiutano a fornire soluzioni accurate.

7. Utilizzo

La funzionalità principale dei chatbot è principalmente per le aziende e le società di assistenza clienti. Questi permettono di alleggerire il carico di lavoro di un’azienda riducendo i primi tempi di risposta e mantenendo le conversazioni fino a quando un agente fisico non è online.

D’altra parte, gli assistenti virtuali possono essere utilizzati sia personalmente che in un’azienda. In entrambi gli scenari, l'assistente virtuale agisce come un assistente personale che pianifica le tue attività, imposta promemoria di eventi e ti fornisce suggerimenti utili.

Chatbot e assistenti virtuali: conclusione

Per concludere, non si può negare che l'intelligenza artificiale è un vero toccasana per molte aziende. I chatbot e gli assistenti virtuali possono aiutare a scaricare un carico di lavoro significativo dalle persone che possono così concentrarsi su compiti più complessi e strategici. Le caratteristiche distintive di chatbot e assistenti virtuali continuano a dimostrare che sono molto diversi l'uno dall'altro e sono utilizzati da due insiemi completamente diversi di individui e aziende.

Molto spesso, le aziende si trovano davanti al dubbio se l’implementazione di un chatbot è sufficiente o no per il loro business. In questi casi rivolgersi ad una società di sviluppo software come Evobyte è la soluzione ideale. Gli esperti potranno infatti valutare quali sono le tue esigenze e consigliarti sul percorso da intraprendere.

Contattaci oggi per una consulenza gratuita e ricevi tutte le informazioni di cui hai bisogno!

Hai qualche altra domanda?

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza. Navigando sul sito, lei accetta le nostre Norme sulla privacy.